• RSS
    • Archivi

    • Categorie

    • Tags

    • Reporters

        

  • Tutela della natura: moneta per i poveri

    aprile 16, 2012
    by Angela Faloppa

    Preservazione della biodiversità(Copyright nature.org)

    Secondo un nuovo studio condotto da un team di Conservation International, alcune delle popolazioni più povere del mondo potrebbero guadagnare mezzo trilione di dollari l’anno se ai servizi che forniscono indirettamente al resto del pianeta attraverso la conservazione degli habitat naturali venisse assegnato un valore economico.

    Molte delle 17 aree più importanti del mondo per la biodiversità sono in pericolo, ma le persone che ci vivono non possiedono i mezzi per migliorare la loro conservazione.

    Eppure, secondo quanto stimato dai ricercatori, i benefici derivanti dalla tutela di questi habitat sono più del triplo dei costi per il loro mantenimento.

    Will Turner, vice-presidente di Conservation International e autore principale dello studio, ha affermato che paesi sviluppati e in via di sviluppo non possono continuare a chiedere ai poveri del mondo di accollarsi la protezione di questi ecosistemi senza alcun compenso in ritorno.

    Preservare le aree di maggiore biodiversità è infatti un investimento necessario per uno sviluppo economico duraturo.

    Molti dei cosiddetti “servizi ecosistemici” sono invisibili e non hanno un valore economico: come conseguenza abbattere alberi o distruggere habitat sembra offrire un ritorno immediato, mentre in realtà porta a perdite economiche che sono evidenti solo quando ormai è troppo tardi.

    Secondo Russell Mittermeier, presidente di Conservation International e co-autore dello studio, la tutela di questi luoghi è essenziale non solo per salvaguardare il pianeta ma anche per sostenere le popolazioni più povere, garantire l’accesso alle risorse naturali e raggiungere gli Obiettivi del Millennio delle Nazioni Unite.

    Lascia un Commento

    © 2011-2014 Stefano Valentino, Reporters for Interactive, Collaborative and Specialized Information (RICSI) All Rights Reserved -- Copyright notice by Blog Copyright