• RSS
    • Archivi

    • Categorie

    • Tags

     
    • Authors

        

  • L’Africa si fa’ strada nel business climatico

    aprile 23, 2012
    by Alessandro Pasotti

    (Plenaria dell

    Si è concluso venerdì 20 aprile il quarto Africa Carbon Forum presso il Conference Centre delle Nazioni Unite di Addis Abeba, in Etiopia.

    I partecipanti convocati nell’arco di tre giornate si sono concentrati a discutere degli ultimi sviluppi del mercato del carbonio e di come individuare i mezzi con cui possa essere applicato in Africa il meccanismo di sviluppo pulito del protocollo di Kyoto (CDM) ed altri provvedimenti di mitigazione.

    L’incontro ha concluso le sessioni plenarie in materia di silvicoltura, agricoltura e prospettive globali alle esigenze future in termini ambientali.

    Inoltre vi sono state due dibattiti sui benefici per l’Africa dall’agricoltura intelligente e sui collegamenti possibili con il mercato del carbonio.

    Due laboratori sono inoltre stati condotti a proposito dei nuovi meccanismi di mercato e sul progetto REDD+ con le strutture nazionali.

    Sono state inoltre proposte due sessioni di training che hanno fornito ai partecipanti le informazioni necessarie sulle emissioni sostenibili di CO2 sui territori agricoli.

    Questo forum è ormai un evento con cadenze regolari tenuto nell’ambito del quadro di Nairobi, un’iniziativa istituita nel 2006 per aiutare i paesi in via di sviluppo, in particolare quelli dell’Africa sub-sahariana appunto, per migliorare la loro partecipazione al CDM.

    L’evento di quest’anno è stato il più grande forum per l’Africa fino ad oggi, con oltre 800 partecipanti provenienti da oltre 80 paesi, tra cui 34 africani.

    John Kilani, il direttore del Sustainable Development Mechanisms Programme (SDM) al segretariato dell’UNFCCC  ha concluso l’incontro invitando i partecipanti ad impegnarsi attivamente a contribuire a realizzare il pieno potenziale del CDM in tutto il continente.

    Lascia un Commento

    © 2011-2014 Stefano Valentino, Reporters for Interactive, Collaborative and Specialized Information (RICSI) All Rights Reserved -- Copyright notice by Blog Copyright