• RSS
    • Archivi

    • Categorie

    • Tags

    • Reporters

        

  • Più donne al potere, meno inquinamento

    aprile 25, 2012
    by Alessandro Pasotti

    (Women linked arm-in-arm down fifth ave. to mark 50th anniversary of women http://stayfancyfree.blogspot.com)

    Donne ed inquinamento sono correlati, a quanto pare. Uno studio pubblicato dai sociologi Christina Ergas e Richard York della Univerisity of Oregon-Eugene parla chiaro.

    Nelle nazioni dove le donne detengono più alte posizioni politiche il trend generale delle emissioni di CO2 tende a mantenersi su livelli più bassi.

    Il motivo? Trattandosi di ricerca empirica le correlazioni non sono mai matematiche, ma tra tutte le potenziali ragioni è possibile che “il genere femminile che occupa posizioni di potere tende a fare scelte di tipo differente rispetto ad una medesima classe politica di genere opposto”, spiegano i ricercatori.

    In questo caso i due sociologi hanno cercato di trovare una chiave di lettura del problema, trattandolo da un’ottica diversa. Ed a quanto pare la soluzione, o per lo meno parte di essa, sarebbe già in tasca.

    I due scienziati infatti affermano che “se desideriamo migliori decisioni, allora le donne devono essere valutate abbastanza da occupare almeno un terzo delle posizioni istituzionali di potere.

    A più bassi livelli numerici invece la loro voce può venire ignorata e disperdersi così nel mare di una classe dirigenziale ricoperta per la maggior parte dal genere maschile.”

    La ricerca, appena pubblicata, include inoltre alcuni interessanti passaggi riguardanti il rapporto tra genere femminile ed ambiente tra cui: il tasso calcolato di conoscenza delle problematiche ambientali rispetto agli uomini; il tasso percepito della conoscenza dei rischi in cui si incorre approcciandosi in maniera azzardata alle problematiche legate al clima; la stima calcolata in base alla quale le donne costituiscano dal 60% al 80% delle organizzazioni ambientali.

    Lascia un Commento

    © 2011-2014 Stefano Valentino, Reporters for Interactive, Collaborative and Specialized Information (RICSI) All Rights Reserved -- Copyright notice by Blog Copyright