• RSS
    • Archivi

    • Categorie

    • Tags

     
    • Authors

        

  • ONU: l’economia verde può creare posti di lavoro

    giugno 5, 2012
    by Davide Salviati

    Energia pulita può creare nuova occupazione (Copyright empoli5stelle)

    Secondo un nuovo rapporto del Programma per l’ Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP), milioni di nuovi posti di lavoro possono essere creati in tutto il mondo nei prossimi due decenni, se le politiche verdi saranno messe in atto passando da un’economia ad alta emissione di carbonio ad una a bassi livelli di emissioni.

    Ciò porterebbe a incrementi netti dell’occupazione per l’economia mondiale, tenendo conto di eventuali perdite di posti di lavoro nelle industrie ad alta emissione di carbonio che non riescono a convertirsi.

    Achim Steiner, direttore esecutivo dell’UNEP, ha dichiarato: “I risultati sottolineano che [l'economia verde] può coinvolgere milioni di persone in termini di superamento della povertà e della distribuzione di mezzi di sussistenza migliori per le generazioni future. Questo è un messaggio positivo di opportunità in un mondo ricco di sfide e difficoltà “.

    Oltre a generare aumenti netti nel numero di posti di lavoro, il passaggio ad un’economia verde potrebbe contribuire a sollevare milioni di persone dalla povertà. Tuttavia, la realizzazione del pieno potenziale di posti di lavoro “verdi” dipende dalla capacità dei vari Stati di sviluppare un tipo di economia verde e di promuovere politiche d’investimento. Le tipologie di lavoro individuabili come “verdi” – settore delle energie rinnovabili, per esempio – non sono le uniche ad essere coinvolte nel passaggio ad un’economia più sostenibile.

    Almeno la metà della forza lavoro globale ne sarà influenzata entro il 2030, secondo quanto stimato dallo studio.

    Alcuni dei settori individuati dalla relazione come i maggiormente coinvolti nel processo sono: agricoltura, silvicoltura, pesca, energia, riciclaggio, edilizia e trasporti.

    Lo studio suggerisce di lavorare per uno sviluppo sostenibile: creando nuove opportunità di lavoro dignitoso e di coinvolgimento sociale in una economia verde, così come è stato messo all’ordine del giorno in vista della Giornata Mondiale per l’Ambiente e alle discussioni della conferenza ambientale di Rio dei +20.

    Per uno sviluppo sostenibile si sono espressi anche i leader del G-8 tenutosi lo scorso mese, sottoscrivendo una dichiarazione in cui riconoscono la necessità di accedere a fonti di energia ecocompatibili, sostenibili e sicure così  da garantire la crescita economica globale e affrontare i cambiamenti climatici.

    Lascia un Commento

    © 2011-2014 Stefano Valentino, Reporters for Interactive, Collaborative and Specialized Information (RICSI) All Rights Reserved -- Copyright notice by Blog Copyright