• RSS
    • Archivi

    • Categorie

    • Tags

    • Reporters

        

  • Strategie green per l’edilizia UE

    agosto 1, 2012
    by Valentina Zammarano

    Costruzione ecosostenibile (Copyright Iocomprocasa)

    [/caption]

    Una nuova strategia della Commissione europea è stata presentata con l’obiettivo di rafforzare la competitività sostenibile nel settore delle costruzioni e delle sue imprese.

    Le linee guida della proposta sono rivolte a stimolare lo sviluppo di condizioni favorevoli per gli investimenti, in particolare quelli dedicati alla ristrutturazione e manutenzione degli edifici.

    Attualmente gli edifici a basso consumo energetico che permettono un risparmio sostanzioso sulle emissioni di CO2, hanno ancora un assorbimento di mercato limitato nonostante i vantaggi economici e ambientali che presentano.

    La strategia della commissione intende promuovere il settore delle costruzioni come forza trainante per la creazione di nuove opportunità occupazionali e per una crescita dell’economia in generale.

    Come già affermato in un rapporto del Centro di ricerca Grantham sul cambiamento climatico della London School of Economics, le politiche verdi possono fare si che il settore privato si attenga su maggiori e più sicuri livelli di risparmio ed economia.

    Il progetto prevede di favorire l’adozione del pacchetto fino a 120 miliardi di euro prestiti erogati dalla Banca Europea per gli Investimenti (BEI) nel quadro del Patto di giugno per la crescita e l’occupazione; motivare e migliorare l’innovazione, le qualifiche dei lavoratori, la mobilità e l’efficienza delle risorse, promuovendo il riconoscimento reciproco dei sistemi di edilizia sostenibile nell’UE.

    Il piano mira inoltre a fornire codici pratici di progettazione standard alle imprese di costruzione, in modo da rendere più facile per le stesse lavorare in altri Stati membri e favorire la posizione globale delle imprese di costruzione europee per stimolare l’adozione di buone prestazioni e standard sostenibili nei paesi terzi.

    Il Commissario per l’industria e l’imprenditoria, Antonio Tajani, ha dichiarato: “Nell’attuale grave crisi economica e sociale, gli edifici a basso consumo energetico sono investimenti sicuri e sostenibili per la società e gli investitori privati. Il settore delle costruzioni dovrebbe guardare a questa come ad un’opportunità per attrarre  nuovi talenti e l’innovazione”.

    Lascia un Commento

    © 2011-2014 Stefano Valentino, Reporters for Interactive, Collaborative and Specialized Information (RICSI) All Rights Reserved -- Copyright notice by Blog Copyright